Cerca una parola
negli articoli
  Puoi leggere tutta la nostra raccolta
di articoli anche in quest'altra pagina
Sulla stampa...
23/06/2018
La finalissima di domani sera è Grosseto-Albinia (2)
Mini Passalacqua: i ragazzi di Russo hanno avuto la meglio sul Costa Etrusca, i rossoblù passano ai rigori



• GROSSETO

Saranno Us Grosseto e Albinia a contendersi domani sera alle 21. 30, sul campo di via Australia, la vittoria del mini Passalacqua riservato alla categoria giovanissimi.
Il Grosseto ha avuto la meglio per 4-2 sulla Costa Etrusca, compagine di Riotorto per l’occasione rinforzata con prestiti da Venturina e Follonica.
I grifoncini allenati da Giacomo Russo e Aldo Chieffo hanno giocato meglio dei loro avversari e sono stati bravissimi a reagire, dopo esser passati per due volte in vantaggio ed essere raggiunti immeritatamente.
Rotondo spezza l’equilibrio al 9’ risolvendo una mischia nell’area di porta. Inizia poi una fase di transizione dove le formazioni cercano gi spiragli giusti senza trovarli. Al 30’Caciagli nega il raddoppio a Rotondo volando per la deviazione. Costa Etrusca poco lucida e poco aggressiva, Grifone con pochi artigli. Bonucci (33’) intercetta un gran tiro di Alfonsi, al 34’ Palmieri pareggia con un tiro che bacia il palo e si insacca. Fine tempo. Al 2’ della ripresa doppio intervento di Caciagli per deviare altrettante conclusioni ravvicinate, al 3’ Stefanizzi chiama al lavoro Bonucci. Al 6’Aramini raddoppia, 1-2. Palmieri al 10’ coglie il palo, al 15’prende meglio la mira e, ancora su tiro piazzato, batte Bonucci, 2-2. Gara in sostanziale equilibrio. Al 19’Caciagli calcola male l’uscita con Valente lesto e cinico nello sfruttare la porta vuota, 2-3. I ragazzini di Luca Grossi sono pericolosissimi al 26’ con il Grifone a salvare sulla linea. Ci pensa Valente (34’) a chiudere la gara.
L’Albinia piega invece il Gavorrano ai calci di rigori (3-5 il finale) dopo che i 70’regolamentari si erano conclusi sul 2-2. Una bella semifinale, emozionante, dai ritmi sostenuti dove le due formazioni hanno messo in mostra un bel calcio costruito sulla tecnica e sulla tattica. . L’Albinia parte benissimo passando in vantaggio al 2’con Mickaia Stagnaro abile nel risolvere un batti e ribatti in area dopo la corta respinta di Boe. Il Gavorrano non si scompone pareggiando al 9’ con una deviazione di testa di Salvadori sugli sviluppi di un calcio piazzato. Al 35’ Falconi lancia una gran bel pallone verso Salvadori, il quale prima sfodera un superbo controllo, poi un tiro imparabile che si insacca sotto la traversa. Finale del tempo con il Gavorrano avanti 2-1. Nella ripresa è l’Albinia ad essere più autoritaria nelle combinazioni, il Gavorrano, a tratti, è costretto a liberare l’area in apnea. Arienti al 18’concretizza questa situazione pareggiando con un colpo di testa. Quindi si apre una fase di alternanza d’occasioni, che non mutano la situazione. Dal dischetto i ragazzini di Tiberio Pratesi restano freddi trasformandone 3 su 3, quelli del Gavorrano si smarriscono fallendone 3 su 4.
vedi l'articolo originale
Letto 164 volte