Cerca una parola
negli articoli
  Puoi leggere tutta la nostra raccolta
di articoli anche in quest'altra pagina
Sulla stampa...
14/08/2007
Il pallone si unisce per far crescere i giovani
Accordo tra Grosseto, Nuova, Saurorispescia e Braccagni: scuola calcio comune e camp estivi
GROSSETO - Un accordo storico, quello sottoscritto ieri mattina nella sala consiliare del Comune, tra l’Us Grosseto il Braccagni. il Saurorispescia la Nuova Grosseto e l’Invicta. La firma è stata posta dall’assessore allo sport Paolo Borghi e da uno dei responsabili del settore giovanile, Claudio Fabbri.
Un’intesa che mette per la prima volta in primo piano i giovani calciatori di queste società, che lavoreranno per un obiettivo comune creare una base forte comune per consegnare ai torelli, tra qualche anno, giocatori che siano in grado di indossare la casacca del Grifone. L’accordo prevede l’organizzazione dì una scuola calcio che veda nell’affiliazione dell’Us Grosseto l’elemento di aggregazione comune. Le associazioni sportive affiliate dovranno mettere a disposizione della società Unionista i giovani calciatori che concluderanno l’addestramento nella scuola ca1cio o eventuali calciatori in grado di poter partecipare a campionati di lega professionisti sia a carattere regionale che nazionale. Nasceranno dei camp estivi, le strutture sportive dei torelli saranno messe a disposizione per lo svolgimento di tutta l’attività. La società biancorossa avrà naturalmente anche un diritto di prelazione sui giovani atleti. tesserati per le 4 società che hanno sottoscritto l’accordo. “Sono soddisfatto e nel salutare questo storico accordo voglio ricordare che i giovani e la loro voglia di crescere, di stare insieme, dovranno essere il fiore all’occhiello di una società come il Grosseto, che si appresta ad iniziare una stagione storica, in serie B – ha detto l’assessore allo sport Paolo Borghi - Sono convinto che lo sport sia una realtà importante dal punto di vista sociale, economico e turistico. L’attività di base deve essere incentivata e sostenuta in ogni sua espressione e sebbene sia forte l’intenzione di questa amministrazione nei confronti delle numerose e importanti realtà professionistiche presenti in città, tuttavia prima di tutto vogliamo garantire lo sport di base, quello dilettantistico e formativo per i giovani. Grosseto ha bisogno di strutture e infrastrutture più moderne e capienti, di impianti polifunzionali capaci di ospitare eventi di grande rilievo. L’amministrazione ha mosso i primi passi per programmare una serie di investimenti finalizzati alla valorizzazione e all’adeguamento degli impianti”.
“Il Grosseto è cresciuto tantissimo, ma ha bisogno che tutte le altre società lo seguano – ha detto Fabbri - Il principio di lavorare tutti insieme per perseguire un obiettivo comune è davvero una grande cosa. Questo accordo permetterà a qualcuno di poter sognare di giocare in campionati ambiziosi. La priorità rimarrà comunque quello di far crescere i giovani come educazione”.


Storico accordo La presentazione di ieri in Comune
Matteo Alfieri
Letto 956 volte